Venere in Leone. Oltre le porte dell’Ade arriva solo l’Amore

Venere è il principio del piacere nelle nostre esistenze. E’ il principio dell’armonia, della pace, della soddisfazione. E esperienze di questa sorta nel nostro piano esistenziale sono possibili solo laddove gli opposti trovino una via di conciliazione. Venere allora è anche un principio unificatore. Per questo ha a che fare con l’Amore. Perchè l’Amore è soprattutto unità, fusione, poli opposti che si avvicinano fino ad abbracciarsi. Il desiderio degli amanti è quello di fondersi l’uno nell’altro. Il sesso è l’espressione su piano materiale della sete di unità che tutti abbiamo dentro, come fosse una perla dentro una conchiglia. Siamo Spirito infilato all’interno di macchine biologiche narcotizzanti, fatte di un corpo, di una mente e di emozioni, ma qualcosa infondo, molto infondo, ricorda sempre la strada di casa per quanto denso possa essere l’addormentamento. Quel qualcosa ci lascia anelare all’unità e la riconosce quando la vede attorno a sè. Per questo ci innamoriamo, per questo amiamo, per questo superiamo i nostri egoismi alle volte diventando simili agli Dei.

E Venere, angelo delle unificazioni e del piacere, è da pochissimo passato nell’archetipo del Leone su nel Cielo sopra le nostre teste. Leone, landa astrologica del cuore, segno del passaggio dimensionale dalla quarta alla quinta dimensione. Segno delle nostre prese di coscienza profonde, dell’individuazione, della capacità di trovare se stessi in mezzo al caos dell’addormentamento in cui ci trasciniamo in questo piano esistenziale, pensando di essere un lavoro, un conto in banca, una relazione, d’essere figli o genitori, d’essere un corpo o una sfida, una campagna idealista, un’opinione o una fazione politica. Il Leone è il coraggio bruciante di superare la dualità dell’esistenza per spalancare il potere del Cuore, sede del Chakra Anahata, che in Sanscrito significa “imbattuto, illeso”, proprio a significare che la nostra è una battaglia per svegliarci, una lotta ingaggiata ogni giorno con Maya o Matrix, il frutto del nostro sonno, la vita esterna creata da tutte le nostre identificazioni illusorie. Allora il Cielo sulle nostre teste segna la necessità per ciascuno di noi di trovare la forza di una presa di coscienza che forse è dietro la porta ma non ci risolviamo ad affrontare. E si tratta di un risveglio capace di portare a un livello di maggiore armonia tutto il nostro contesto di vita perchè Venere è bellezza guadagnata. Nell’Astrologia esoterica di Alice Bailey Venere è occultamente connessa al segno dei Gemelli proprio perchè capace di amalgamare le dualità dell’Archetipo, i poli Yin e Yang, femminile e maschile, che nei Gemelli sono ancora completamente da esplorare perchè il viaggio della coscienza sulla ruota dello Zodiaco è appena iniziato. E come nei Gemelli la Coscienza impara il collegamento, il contatto e lo scambio con il mondo esterno, così Venere, ad un’ottava superiore, presiede alla connessione, contatto fra la dimensione mortale e quella Spirituale. Diventa il principio di connessione con il nostro Sè Superiore o Anima.

Nel mito Venere Afrodite realizza spesso unioni miracolose.

Infila nel suo talamo Ares Marte, Dio della guerra, della rottura, della furia e del sangue, lo rende un appassionato amante capace di provare sentimenti davanti al suo seno dall’odore d’ambrosia, fra le pieghe meravigliose della sua pelle di latte, fra l’oro scintillante dei suoi lunghi capelli di seta. Rende fragile il Dio della distruzione. E colma di lacrime la sua forte gola di guerriero quando gli preferisce il giovane e bellissimo mortale Adone figlio di Mirra sfuggendo alle sue braccia. Lo spinge alla disperazione per non essere più oggetto di quell’amore così perfetto e confortante che solo lei sa concedere. E Ares, cieco di gelosia, pianifica la morte del rivale. Gli spinge addosso un cinghiale inferocito durante una battuta di caccia, perchè Afrodite torni sua, perchè torni a renderlo stabile e fermo fra le lenzuola del suo talamo profumato di amante esperta e segreta. Ma Afrodite accorre a conforto di Adone morente. Lo abbraccia, lascia che le sue vesti preziose si tingano del rosso del suo sangue. Lascia che al posto di quel sangue fioriscano mille fiori. Lo stringe straziata al suo petto incapace di trattenerlo mentre l’anima del giovane scivola veloce verso l’oscurità dell’Ade su cui essa non ha potere. E Afrodite allora fa lo stesso. Sporca del sangue dell’amato, entra nel Regno degli Inferi a cui è proibito l’ingresso a chiunque. Mortali e Divini. Infrange le regole sapendo di farlo. Manda in frantumi gli schemi. Si staglia davanti al trono di Persefone, Regina dei Morti, e la supplica di lasciar tornare Adone alla luce del Sole per amore e compassione del suo cuore straziato. Persefone, incantata dalla bellezza del nuovo arrivato a sua volta tuttavia, le rifiuta il favore. Afrodite incontra nel Regno degli Inferi la sua nemesi e si specchia in lei allo stesso tempo, perchè Persefone è la sovrana degli Inferi, bella come la notte, misteriosa come i cambiamenti e l’ignoto. Così come Afrodite è la meravigliosa signora del Cielo, Persefone è la magnetica sovrana dell’Oscurità. Due polarità unite dal filo rosso di un amore comune. Lo stallo diventa impossibile da comporre. Nessuna delle due cede di un millimetro e Zeus dovrà intervenire come arbitro super partes disponendo che Adone vivrà metà del suo tempo accanto ad Afrodite sulla terra e la restante metà negli Inferi con Persefone. L’armonia viene suggellata nuovamente fra le due divinità e Adone, il mortale, ha guadagnato un nuovo status. E’ uno che ha battuto la morte grazie all’amore. E’ diventato un semi divino. Un imbattuto secondo il monito del Chakra Anahata. Il cuore.

E questo è il miracolo che l’amore genera nelle nostre esistenze.

Ci mette in contatto con la nostra parte divina. E anche il pianeta in cui viviamo ha una sua parte Divina, un avamposto che prende le nostre parti per farci guadagnare il diritto alla Luce e alla vita come fa Afrodite nel mito per Adone di fronte al trono di Persefone. La Gerarchia dei Maestri ascesi infatti, con sede eterica a Shamballa, è formata da coloro che nei secoli hanno completato il cammino dell’uomo nel mondo incarnato, raggiungendo la perfezione spirituale, e si dice origini proprio dal pianeta Venere, pianeta che secondo gli scritti della Bailey ha infatti già raggiunto il livello di pianeta Sacro in epoche più lontane. Il compito di questi esseri completi è quello di metterci in contatto con lo Spirito che spesso in questo luogo non riusciamo a contattare, sono il nostro presidio e baluardo verso la Luce. La nostra Afrodite Planetaria dritta e fiera nell’Oscurità. E la Terra attualmente sta affrontando il medesimo cammino di spiritualizzazione che un tempo fu di Venere e vede una tappa fondamentale in questi anni fino al 2025. Si tratta di un segmento temporale in cui le nostre esistenze dovranno svegliarsi alla potenza dello Spirito che passa per necessarie individuazioni con tutti i processi trasformativi che ne derivano. Un processo che riguarderà ciascuno di noi con la sua singola esistenza.

Comprendete quanto ciascuno di voi sia necessario?

Di quali decisioni dobbiamo trovare il coraggio per respirare a un livello superiore d’armonia?

Quale oscurità rifiutiamo di attraversare perchè disperiamo di avere l’aiuto che ci necessita?

Venere in Leone ci darà il coraggio di attraversare le porte del nostro personale Ade per rivendicare un livello superiore di noi stessi.

Vi auguro la forza di tutto l’amore che meritate.

E li da qualche parte in voi, non fuori.

sempre vostra e sempre a servizio

Francesca Spades

Se desideri una consulenza privata puoi scrivere a : francescaspades@gmail.com

Se desideri iscriverti ai miei Corsi Facebook di Astrologia Karmica esoterica, Mito e Cabala in partenza ad Ottobre trovi le info sulla Home. Per info scrivi a : francescaspades@gmail.com

(immagine: actitudfem. com on Pinterest)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...