Piccoli Sassi lanciati alle vostre finestre

2 Maggio 2019

Luna, Venere, Mercurio e Chirone in Ariete oggi.
L’energia arietina è potente nell’aria di questi giorni.
Può rendere infuocate lingue, parole, animi e bisogni.
Può condurci a guerre che hanno il significato di scollarci da illusioni cullate troppo a lungo.
A volte la realtà ci colpisce come un pugno in faccia. Ci troviamo ad affrontare eventi, persone o circostanze che sembrano quasi fuori linea con il resto della nostra vita.
Un dissapore con qualcuno, un conflitto acceso d’improvviso, una tensione inaspettata, una situazione che stentiamo a comprendere come mai sia spuntata fuori nel nostro cammino. Nella maggior parte dei casi tendiamo a considerare questi avvenimenti come frutto del caso, della sfortuna, o come ultima trama di una specie di destino che si accanisce e non vuole lasciarci in pace.
La prospettiva del “tutto a me succede” è un malanno comunissimo. Ed è la prospettiva dell’illusione.
In questo mondo di percezione sensoria siamo tutti seduti di fronte al potente schermo dell’Universo, che proietta con mezzi ignoti alla tecnologia più avanzata che mai conosceremo esattamente il sogno che ci serve per capire che si tratta tutto di una enorme finzione.
Il nostro è un sogno svegliante auto scelto.
Il sogno lo definiamo nel dettaglio ogni volta che decidiamo di scendere ancora su questo pianeta perfetto e di aggiungere un pezzo di consapevolezza in più. Un pezzo grande, piccolo, un pezzo che ci farà compiere un importante balzo verso Dio o un piccolo passo in avanti. E’ tutto giusto, è tutto come deve essere. Esattamente come deve essere. Allora certe storture nelle nostre giornate, quegli accadimenti di cui spesso stentiamo a trovare un senso o un’armonia con il resto di quello che siamo sono solo piccoli sassi che vengono lanciati alle nostre finestre. Sono piccoli fastidi che hanno il solo senso di svegliarci.
Ci mettono di fronte alle smagliature di un sistema che è ideato per consentirci di imparare ma che non è quello che siamo.
Non siamo il nostro lavoro, non siamo la nostra relazione affettiva con il partner, non siamo i nostri figli, non siamo i nostri difetti, non siamo i nostri pregi, non siamo gli abiti che amiamo indossare o la musica che amiamo ascoltare. Siamo pezzi di Dio individualizzati che scordano chi sono per arrivare sempre più in alto nella sensazione di unità con Lui.
“Nulla di reale può essere minacciato”
E’ una frase che ricorre in apertura di un testo enorme e poderoso che si intitola Un Corso in Miracoli.
La portata di questa affermazione può rivoluzionare tutto quello che siamo se accolta davvero nel profondo.
A che livello la si può comprendere davvero?
Tutto quello per cui proviamo paura di qualnque tipo, tutto quello che ci crea disagio, tutto quello che temiamo di perdere, tutto quello che ci confina nella depressione, nella rabbia, nel lutto, nella scarsità, nella mancanza…semplicemente non esiste.
Sono i sassi lanciati alle nostre finestre che vengono a dirci “dai basta. Scendi dalla giostra. Esci fuori dalla gabbia. Svegliati”.
Dovremmo pronunciare SVEGLIATI ogni volta che un conflitto ci trascina nell’ira, ogni volta che sentiamo la mancanza di qualcosa o di qualcuno, che viviamo una sensazione di inferiorità o di gelosia.
SVEGLIATI.
Ogni volta che pensiamo che qualcosa possa minacciarci.
Svegliamoci.
Marte Dio della guerra che allinea a se tutti questi astri, stringendo nella sua morsa Venere e Luna, la nostra affettività, i nostri bisogni più profondi e le ferite che ci siamo fatti in tante vite, sempre uguali, potrebbe in questi giorni proiettarci in un campo di battaglia utile solo nella misura in cui saremo in grado di dire SVEGLIATI e comprendere che tutto è solo un’occasione per liberarci.
Vi auguro il risveglio più potente che ci sia.
Vi auguro di capire ogni trama di Maya e di prendere le difficoltà sul vostro sentiero per quello che sono.
Piccoli sassi lanciati alle vostre finestre.
Non vi arrabbiate.
Ridete.
Scendete dalla giostra.
Love
Shanti.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...